Varie, Finanza, Governance e controlli interni
29, Mar 2006

Capacità  cognitive

Grazie ad un articolo di Matteo Motterlini comparso sull'inserto domenicale del 26 marzo 2007 del Sole 24 Ore abbiamo potuto recuperare su Internet, e leggere con molto con piacere in viaggio, l'articolo di Shane Frederick citato da Motterlini ed intitolato "Cognitive Reflection and Decision Making", che potete liberamente scaricare al seguente link: http://www.mit.edu/people/shanefre/CRT.pdf. L'autore introduce e spiega un semplice test, costituito da tre domande e denominato Cognitive Reflection Test (CRT), che è possibile utilizzare per comprendere la capacità  di adottare operazioni mentali che richiedano "...sforzo, motivazione, concentrazione e l'esecuzione di regole predefinite.". Sulla base dei circa quattromila test individuali raccolti dall'Autore sono state sviluppate alcune interessanti considerazioni in merito alle preferenze temporali, alla propensione al rischio ed alle differenze di genere dei rispondenti. Inoltre il CRT è da considerarsi predittivo di alcuni dei principali test utilizzati nelle scuole e nelle università  statunitensi. Ne proponiamo la lettura a tutti coloro che si occupano di gestione dei rischi operativi e di investimenti in capitale umano o in start-up nelle quali il capitale umano assuma un ruolo centrale.